Saturday, July 13
Shadow

Conoscere il sesso libero nell’adolescenza

Bagikan

L’anno scorso, il 2022, è stata la prima volta che ho scoperto il sesso. Forse non ci credi, ma è così. Quando ero al terzo anno della scuola media (in una famosa scuola media privata a Surabaya), avevo un amico di nome Kevin, chiamiamolo così. Io e Kevin abbiamo sempre giocato insieme fin da piccoli, mia madre e sua madre sono diventate amiche quando eravamo al college. Così spesso andavamo insieme in ricreazione a Malang, Klaten e in molti altri posti. La mia storia inizia quando io e Kevin tornavamo a casa da scuola. In quel momento lui ed io aspettavamo di essere prelevati, perché entrambi eravamo stati presi e prelevati dallo stesso autista e dalla stessa macchina.

Quel pomeriggio il sole splendeva caldo. Altri bambini in età scolare hanno iniziato a venire a prendere, alcuni di loro stanno ancora aspettando mentre comprano le merendine a buon mercato che spesso si trovano davanti alla scuola.
“Kev, perché il signor Di non è ancora venuto?”
Kevin si asciugò il sudore. Guardò intorno.
“Sì, di solito è qui ormai.”
“Stai attenta quando vieni… lo dirò sicuramente alla mamma.” Kevin rise.
“Non fare così, ah.” Ridendo gli ho colpito il braccio.
“Allora ti sgriderò e basta.”
Sono grato che Kevin sia disposto ad accompagnarmi questo pomeriggio.
“Van, dopo andiamo al liceo, giusto?”
“Uhm… sì. Dove vuoi andare, Kev?” Fa schifo pensarci.
“Non lo so, forse per **** (modificato)”
Hhh… lo pensavo.
“Sì… separati.”
“Sei serio riguardo all’entrare nel paese?”
“Certo che si.”
Per un attimo siamo rimasti in silenzio. Non so cosa ho provato in quel momento.

Quella notte riuscivo a malapena a dormire. La mia mente vagava, forse Kevin era arrabbiato sapendo che preferivo entrare in una scuola superiore statale. A livello di status è meglio andare alla scuola privata, ma per me la noia con i miei amici che si mettono sempre in mostra ogni volta che vanno all’estero mi spinge sempre a preferire una scuola statale.
“Vanka, Kevin sta aspettando”, gridò mia madre.

“Sì, mamma..”
Mi vesto velocemente. Per un momento mi sono guardato allo specchio e ho iniziato a chiedermi: potrei essere definito adulto? Sono alta, il mio seno è cresciuto e anche i miei peli pubici. Ho attraversato la pubertà, almeno 6 mesi fa. Sono maggiorenne? Una volta ho sentito molto caldo, esattamente 2 giorni fa. A quel tempo, per qualche motivo, massaggiare improvvisamente i miei genitali mi fece sentire molto calmo e bene. Spesso sbircio anche papà che guarda film per adulti. E non ero un ragazzino stupido da non sapere cosa stavo vedendo. Ho letto molte riviste e tabloid per adolescenti e sento di sapere abbastanza su quello che voglio sapere. Sono un adulto, decisi, prima di rendermene conto e corsi immediatamente giù per le scale per incontrare Kevin.

Oggi Kevin mi ha invitato a guardare il Delta, insieme ad altri amici.
“Vanka… umm… mi piaci.”
“Eh?”
“Sì, mi piaci. Non voglio che tu vada.”
“Sei carino.”
Per un momento lo vidi silenzioso, mentre faceva un respiro profondo.
“Anch’io” gli sussurrai all’orecchio.
È vero? Chi lo sa.
“Non sono andato a scuola in Africa.”
Kevin rise. Anche io. Sì, anche a me piace Kevin.

Forse è stata la mia preoccupazione a innescare questo incidente. Chi lo sa. Ma ricordo ancora come Kevin mi baciò timidamente sulle labbra un mese fa, mi sentivo come se fossi improvvisamente molto matura. Quindi mi sono lasciato mordere le labbra, inoltre volevo davvero conoscerne il gusto. Si scopre che oltre ad essere amaro e gommoso, è anche delizioso. Ho anche lasciato che Kevin mettesse le sue mani sul mio petto quella notte, sentivo il solletico e un po’ paura, ma per il resto è stato divertente. Ma la mia ansia ha disturbato la bella sensazione che provavo nella mia mente quando Kevin ha afferrato i bottoni della mia camicia e ha cercato di aprirli.
“Kev, cosa stai facendo?”
“Ahh… scusa. Mi scusi..”
Ho visto il suo viso diventare rosso e, oh mio Dio, stava piangendo.
“Vanka, sono un ragazzo debole… mi dispiace.”
Kevin si alzò e raggiunse l’interruttore della luce.
“Kev..”
Kevin si è avvicinato a me e all’improvviso si è seduto e si è abbracciato le ginocchia. Ha pianto di nuovo.
“Kevin…” dissi.

Ho guardato il suo viso, poi lui ha guardato me. Poi avvicinò il suo viso al mio e finalmente le nostre labbra si incontrarono. Ci siamo baciati a lungo, lui mi ha baciato dolcemente le labbra e le sue mani mi hanno tenuto i seni e li hanno stretti. È davvero delizioso. Ho lasciato che Kevin mi sbottonasse la camicia. Inoltre gli ho lasciato togliermi i vestiti.

Leggi Anche: Scopando una ragazza maschiaccio carina e sexy

Kevin si è tolto la maglietta e ho sentito il mio corpo tremare mentre toccava la chiusura del mio reggiseno e me lo sganciava. Ora che potevo sentire il calore della sua pelle sul mio petto, sospirammo all’unisono. Il mio cuore sembrava battere forte, tra paura e curiosità. Kevin ha posizionato il palmo sinistro sul mio petto sinistro, ho sentito una sensazione confortevole e calda quando ha mosso le dita per massaggiare e premere. Per un attimo la mia mente ha pensato ai film che spesso guardavo da dietro la porta. È questo ciò che si prova? Rimasi in silenzio quando Kevin mi sollevò la gonna della scuola. Poi ha messo la mano sul mio cazzo. Poi ha fatto scivolare il dito sotto le mie mutandine. Mentre le sue labbra si posavano sui miei seni. Oh Dio, sono stato così stupido da godermi quel momento.

Potevo solo guardare mentre Kevin si sbottonava i pantaloni. Allora non voglio vederlo più. Forse perché in quel momento mi sentivo molto in imbarazzo. Ma quello che ricordo in quel momento, Kevin mi ha abbassato le mutandine e mi ha fatto sentire la mia nudità. Poi mi ha lasciato solo per un po’ (non sapevo cosa avesse fatto fino a pochi giorni dopo questo incidente). Per un momento rimasi sbalordito quando qualcosa di duro mi pugnalò i genitali. Ho lanciato un piccolo grido e ho spalancato gli occhi, così ho potuto vedere il volto di Kevin che era coperto di sudore e sembrava molto colpevole.

Le argomentazioni che Kevin fece in quel momento mi confusero il cuore, tra le norme che avevo imparato dalla religione e dai miei genitori, e tutta la curiosità che provavo in quel momento. Ma ho lasciato che il dolore mi trafiggesse lo stomaco. Mi si strinse lo stomaco quando Kevin premette il suo oggetto contro i miei genitali e lo strofinò, facendomi sentire molto dolorante. Kevin ha baciato quasi metà della mia parte superiore del corpo, facendomi accaldare e bagnandomi. Non sapevo cosa fare, il dolore all’inguine mi rendeva la mascella rigida e ho cercato di allungare le mani in tutte le direzioni, cercando e afferrando ciò che potevo.

Pochi istanti dopo ho sentito qualcosa schizzare sulla superficie del mio stomaco e ho sentito Kevin ringhiare piano. Ho sentito i suoi movimenti fermarsi, e poi Kevin ha lasciato cadere la testa sul mio petto, non sapevo cosa fosse successo (solo qualche giorno dopo l’ho scoperto, e ora potrei ridere ricordandolo).

Forse quella è stata un’esperienza che si potrebbe dire essere la mia prima esperienza nel conoscere il sesso. Tuttavia, mi sono appena reso conto (ed ero un po’ grato in quel momento), che non avevo perso la verginità. Forse perché avevo paura, o forse perché Kevin si sentiva senza speranza. Alla fine, Kevin e io ci separammo prima di essere promossi dalla prima alla seconda elementare e, come si pensava in precedenza, lui scelse di entrare in una scuola superiore privata, mentre io rimasi alla mia scelta originale, ovvero in una scuola superiore pubblica. Ad essere onesti, ora ho perso la verginità con il mio amico del campus. C’è però una cosa che ricordo ancora e che rende un bellissimo ricordo, ovvero che Kevin, il mio caro amico, è stato il ragazzo che è riuscito a portarmi a fare educazione sessuale per la prima volta, anche se non era 100 % riuscito. Ti amo Kevin, e ora è negli Stati Uniti con la sua famiglia, dai tempi delle rivolte del 2022. Se stai leggendo questo…,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *