Saturday, July 13
Shadow

La mia relazione con la moglie del mio amico

Bagikan

DOMENICA pomeriggio sono andato a casa di Diraj, amico mio. Voglio dire, voglio invitare Diraj a pescare il gourami nello stagno di Haji Soleh.

Sono quasi 4 mesi che non andiamo a pescare perché siamo occupati. Diraj ha già una moglie e un bambino di 4 anni.

«Mia moglie è malata, Del. Vedi, mi stanno massaggiando nella stanza. Parliamo semplicemente qui, ok?” Ha detto Diraj.

“Sì, va bene, solo un’altra volta. Tua moglie è malata?” Chiedimi.

“Stanco, sua sorella si è sposata proprio ieri. “Scusa, Del, non ti ho invitato.”

“Quale sorella?”

“Irah…”

“Ira…? Irah, ti sei appena diplomata ieri al liceo…?

“Sì…! Te lo stavo preparando, Del… non sapevo che fosse già così…” Diraj mostrò con le mani una donna incinta. “Sono passati 4 mesi prima che lo scoprissimo…”

“Lascia perdere, Raj…”

“Cosa vuoi da bere, ti preparo solo un caffè nero… ho preso questo caffè Areng dal mio amico…”

“Potere….” rispondetemi.

Diraj va in cucina.

È meglio che vada in cucina anch’io, se voglio parlare dei problemi delle ragazze, mi sono detto, è più sicuro in cucina che qui e la moglie di Diraj lo sentirà.

Mi sono alzato dal mio posto in soggiorno e mentre i miei piedi si avvicinavano alla parte anteriore della stanza con la porta semiaperta, oooalaaa…. Oh mio Dio…. La moglie di Diraj è sdraiata a pancia in giù sul letto!

Le natiche di Zaskia vengono massaggiate da una donna che indossa lunghi blue jeans e una maglietta nera attillata…

Corsi in fretta in cortile per respirare aria fresca per allentare il respiro.

Dopo che il mio cuore non batteva più così forte, sono semplicemente tornata in soggiorno, perché ho visto Diraj era uscito dalla cucina con il caffè.

“La massaggiatrice può essere chiamata a casa, Raj?” Chiedimi. “Va bene, se puoi,” dissi.

«La tua casa è lontana, Del. Sarebbe un peccato se dovesse venire a casa tua con i mezzi pubblici. È meglio che tu massaggi qui se vuoi massaggiare. “Cambierò quando mia moglie avrà finito”, ha risposto Diraj.

“Non è stanco? Verrò di nuovo qui la prossima settimana,”

“Ah… più tardi la prossima settimana, Del. Perché ora?”

“Mmm… mmm… scusa Raj, quante volte Zaskia di solito ti fa un massaggio?”

“Non importa, fallo con me più tardi.” Diraj ha risposto.

Ciò significa che Diraj mi pagherà. Non mi piace Diraj. Diraj non è un uomo ricco. La casa è ancora affittata e ci sono molte persone a carico.

Doveva mandare soldi ai suoceri, ai suoi genitori, e pagare le tasse universitarie di sua sorella.

Diraj si alzò dal suo posto. Si portò davanti alla stanza. “Sorella, hai ancora la forza di massaggiare il mio amico, vero?” chiese Diraj.

“Deli vuole fare un massaggio, Pih… Mami ha finito… dimmi solo di venire qui…” rispose Zaskia

“Del, vieni qui…” chiamò Diraj. “Mia moglie ha finito…”

Senza sospetto andai davanti alla stanza. Ooouuu… Zaskia ha effettivamente finito il suo massaggio, ma il suo corpo lucido e macchiato d’olio è ancora completamente nudo e le sue mani sono alzate verso l’alto, legando i suoi capelli lunghi fino alle spalle che di solito sono coperti da un velo.

Ma Zaskia dava le spalle a me e Diraj. “Ancora un po’, Raj… lasciami riposare prima…” dissi per scusarmi per evitare lo sguardo di Zaskia.

Mi sono seduto in soggiorno bevendo qualche sorso di caffè e quando ho visto che Zaskia, avvolto in un panno, era uscito dalla stanza, sono andato semplicemente nella stanza.

Diraj mi ha presentato la sua massaggiatrice. La sua chiamata è Mbak Ayu. Stimo che la sua età sia intorno ai 40 anni. Il suo viso era rotondo e oleoso, anche il suo naso era rotondo, le sue labbra erano carnose e senza sorriso. Forse un po’ stronzo. Le sue tette sono piuttosto grandi. E i suoi capelli sono raccolti.

Ma mi ha sorriso dopo che Diraj se n’è andato. “Togliti i vestiti, per favore…” mi disse. “Chiamo un attimo mio marito…” poi Mbak Ayu è uscita dalla stanza portando con sé il cellulare.

Mi sono tolta in fretta i vestiti e sono rimasta solo con la biancheria intima. Ho preso il reggiseno di Zaskia che giaceva sul letto insieme alle sue mutandine.

Ho sentito l’odore del reggiseno di Zazkia che sapeva di profumo per vestiti. Il reggiseno di Zaskia è piccolo, forse solo il numero 34 del seno, mentre le sue mutandine hanno un odore acido e odorano di urina.

Il mio cuore batteva forte quando Mbak Ayu tornò nella stanza. Poi mi sono subito sdraiato a pancia in giù sul letto, dove Diraj e Zaskia facevano l’amore e anche il corpo nudo di Zaskia giaceva a pancia in giù.

“Dove vive, signore?” chiese Mbak Ayu, in piedi davanti al letto, iniziando a massaggiarmi le spalle.
“Bojong, sorella. Sorella sola?” ho chiesto di nuovo.

«È vicino, proprio qui dietro. Nello stesso ufficio di Diraj?”

“No, compagni di scuola e amici di pesca,”

“Quanti bambini avete?”

“Oo… no, non ho ancora una moglie,” risposi. “Signora, quanti figli ha?”

“Tre, già grandi.”
È stato davvero gentile chiacchierare con Mbak Ayu, non avevo la sensazione che mi stesse massaggiando fino alla vita. “Fai spesso massaggi, vero?”

“No, per qualche motivo lo volevo”, ho risposto.

“Forse hai già l’anima gemella, eh…”

“Haa.. haa.. no…” risposi.

“Che cosa…?”

“Il massaggiatore è bellissimo…”

All’improvviso Mbak Ayu mi abbracciò da dietro, premendomi la schiena con il suo seno che sembrava duro.

“Maa…ass…” gemette.

Ho immediatamente lanciato Mbak Ayu. Il suo corpo tarchiato, sudato e bagnato era disteso sul letto solo fino alla vita, mentre dalla vita in giù era raggomitolato sul bordo del letto con i due piedi nudi appoggiati sul pavimento.

Le ho schiacciato le labbra… ho abbassato la cerniera dei suoi jeans, poi la mia mano è entrata nelle sue mutandine per raggiungere la sua figa.

Mi importava davvero di Diraj e Zaskia. Dopo che le mie mani hanno raggiunto la figa folta e pelosa di Mbak Ayu, ho inserito tre dita nel suo buco bagnato fradicio.

Quando ho raggiunto il suo buco della figa, Mbak Ayu mi ha succhiato forte la lingua, il suo respiro le si è sbuffato nel naso… allo stesso tempo ho sentito il rumore della moto di Diraj.

“Quando Deli avrà finito di massaggiare, dimmi di aspettare un attimo, Mih, non andare ancora a casa,” disse Diraj ordinando a Zaskia.

Ho tolto i jeans di Mbak Ayu insieme alle sue mutandine. Ho trascinato Mbak Ayu sul letto, anche se la sua figa aveva un cattivo odore, ho comunque leccato la figa di Mbak Ayu.

Ricevendo il mio attacco, Mbak Ayu si contorceva, soprattutto quando le succhiavo le palle, Mbak Ayu le stringeva i due seni che aveva spogliato nudo.

“Oooggghh… oooogghh… ooogghh…” il suono che gli uscì dalla gola era esattamente come quello di un bufalo.

Sto ancora leccando. Non la lascerò andare prima che lei raggiunga l’orgasmo. Abbastanza sicuro…

Mi furono tirati i capelli, la mia testa fu stretta forte tra le sue cosce, poi il suo corpo si inarcò verso l’alto come per accogliere l’arrivo dell’orgasmo, ma in meno di 1 minuto il sedere di Mbak Ayu crollò.

“Huuu…uuuhhh…!!!” lasciò andare il fiato: “Pazzesco… che bontà…”

Le ho baciato le labbra. “Grazie Tesoro. Mi hai reso molto felice questo pomeriggio. Mi sento sollevato… plonggg…” ha detto Mbak Ayu, aprendo bene le cosce, pronta a ricevere il mio pene nel buco della figa.

Poi ho spinto il mio pene duro nel buco della figa di Mbak Ayu.

Che Dio….

Il buco della figa di Mbak Ayu è ancora stretto.

Ho immediatamente scopato Mbak Ayu. Ho pompato il suo buco della figa bagnata con movimenti rapidi finché le sue due tette non hanno oscillato e si sono scontrate alla rinfusa l’una con l’altra.

Ha preso le mutandine di Zaskia e le ha baciate, facendomi diventare ancora più matto nel spingerle il buco della figa.

Dopo circa 15 minuti, ho spruzzato il mio sperma nel suo delizioso buco della figa.

Theesss… thessss… thesss… crroottt… crooottt… crooott…

Ho tirato fuori il pene, poi usando le mutandine di Zaskia ho avvolto la figa di Mbak Ayu, il cui buco era inondato di sperma.

Vuole accettare il mio regalo. “Grazie, signore… accetto, ma non per questo, le ho chiesto di fare sesso con me… mio marito lavora in banca.” Egli ha detto. “Faccio massaggi solo per i vicini da queste parti, non cerco soldi. “Se non mi credi, puoi chiedere a Diraj o Zaskia.” disse Mbak Ayu, temendo che pensassi che fosse una massaggiatrice.

Leggi Anche: Godersi la figa vergine rossa e inumidita di una ragazza tribale cinese

Mbak Ayu è andato accompagnato da Zaskia, io sono semplicemente andato in bagno. Nel bagno Zaskia mi ha fornito un asciugamano pulito.

Dopo aver fatto la doccia, in camera di Zaskia lei stava pulendo il letto con la scopa.

Ho abbracciato Zaskia da dietro, poi le ho baciato il collo. Zaskia non ha rifiutato, anzi si dimenava con respiri affrettati, io mi sono tolta l’asciugamano.

Poi ho sollevato la lunga vestaglia. “Sei pazzo, Del… non dirlo…”

Zaskia ha detto di non metterlo, ma si è seduta davanti al letto.

Dio mio… blaaassss…

“AAAGGHH… DELLL…. OOOHH… PAZZESCO, LO YAH…. OOOHHH… OOOHH…” Zaskia gemette mentre il mio pene pompava il suo buco della figa bagnata.

“Mi interessa il tuo corpo nudo che Ayu ha massaggiato prima…” esclamai.

“Fottimi, Del… quando te ne vai, Diraj mi scoperà… non mi scopa da una settimana… accidenti, tu…!”

Non mi importava delle chiacchiere di Zaskia, il mio pene continuava a infilarsi da dietro nel suo buco della figa.

La buca bagnata, fangosa e scivolosa è davvero deliziosa. Fino alla fine…

“Ooohhh…. Delll… Delll… non buttarlo lì, Del…»

Croottt…. croottt…. crroottt… croroottt….

“È troppo tardi per dirlo… adesso diventerai davvero mia moglie…” dissi.

“È ridicolo… Dannazione…. bastardo, tu…”

Qualunque cosa si lamenti, lo accetto e basta, perché una volta finite le sue lamentele… Zaskia si toglie la lunga vestaglia, si sdraia sulla schiena sul letto e mi lascia leccare il suo corpo nudo centimetro dopo centimetro fino all’orgasmo.

Zaskia è diventata davvero mia moglie quando Diraj non è a casa, vengo spesso a stare a casa di Diraj.

Per fortuna Zaskia non è incinta. Quella incinta era Mbak Ayu, che ho scopato solo una volta.

Quindi Zaskia ha continuato a tradirmi per anni, finché non mi sono stufato della sua figa, allora ho chiesto il permesso di ‘disconnettermi’.

Se ci pensi, sono io quello furbo che mangia gli amici, o Diraj quello stupido?

È vero che il buco vaginale di tua moglie è stato colpito dal pene di un altro uomo fino a quando non sei riuscito a distinguere la sensazione per anni?

Ahi… Diraj…. Diraj…. povero te…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *